Grandi opere all’italiana By Valentina

Sono 647 le opere incompiute censite dal ministero dei Trasporti: ponti, dighe, caserme, strade e scuole. Per concluderle, oltre ai soldi già spesi, servirebbero altri 4 miliardi di euro….
Solo i cantieri bloccati di competenza del ministero sono 37. A conti
fatti, solo per le opere di interesse nazionale rimaste a metà, sono stati spesi in totale già quasi 2 miliardi. E per completare i lavori in corso servirebbero circa altri 1,7 miliardi. Nell’elenco, compaiono diverse caserme …..tra cui il centro olifunzionale “Pattison” per l’Arma dei Carabinieri di Napoli: appalto assegnato nel 2006, 17,5 milioni già investiti, lavori eseguiti 0%. La lista ….. comprende anche dighe, impianti sportivi, strade e ferrovie. Tra cui la pedemontana delle Marche, per la quale si sono già spesi oltre 30 milioni di euro: i lavori eseguiti sono solo l’1,27%. O anche la linea ferroviaria Ferrandina-Matera, in Basilicata: 255 milioni investiti, solo il 15,6% dei lavori eseguiti dal 1986 a oggi. Altro caso esemplare è quello della Città dello sport di
Tor Vergata, costata finora 608 milioni. Il progetto venne avviato nel 2005. La struttura avrebbe dovuto ospitare i mondiali di nuoto del 2009. Ma i lavori non vennero completati, e oggi resta solo lo stadio del nuoto con la famosa vela a pinna di squalo. Una cattedrale nel deserto. Servirebbero oltre 400 milioni di euro per ultimare i lavori. (Fonte)

This entry was posted in Italia and tagged . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *