Campagna astensione 2018 by Valentina

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Campagna astensione 2018 by Valentina

Paradossi by Valentina

Il Papa, capo assoluto dell’organizzazione  che ha diffuso più notizie fantasiose, mai verificate o addirittura false di tutta la storia umana, si indigna per le fake news della Rete.

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Paradossi by Valentina

Femminicidio by William Wallace

Postato in Costume | Taggato , | Commenti disabilitati su Femminicidio by William Wallace

Campagna astensione by Hari Seldon

Postato in Costume, Futuro, Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Campagna astensione by Hari Seldon

Illusi! by Valentina

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Illusi! by Valentina

Impuniti by Valentina

Hanno ammazzato i Progetti di Prevenzione Primaria del disagio.
Hanno seppellito i Progetti Giovani.
Hanno distrutto i Centri di Aggregazione.
Hanno azzerato gli psicologi e i pedagogisti scolastici.

Adesso si lamentano per le baby gangs.

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Impuniti by Valentina

Campagna astensione 2018 by Valentina

Postato in Costume, Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Campagna astensione 2018 by Valentina

Esperti e inesperti: tutti indagati by Valentina

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Esperti e inesperti: tutti indagati by Valentina

Senza governo by William Wallace

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Senza governo by William Wallace

Le parole per nascondere i fatti by Christine Collins

Il regime e l’impero vivono sulle parole, le dichiarazioni, i simboli, per nascondere i fatti.
Un imbecille parla di “razza bianca” e scroscia un diluvio di indignazione. Il governo in ordinaria amministrazione stringe patti internazionali e manda soldati in Niger, senza che nessuno esprima una perplessità.
L’imperatore burino parla di “Paesi cesso”, e tutti si scandalizzano, mentre per le minacce nucleari  che ripete ogni giorno nessuno batte ciglio.

 

Postato in Italia, Media | Commenti disabilitati su Le parole per nascondere i fatti by Christine Collins

Campagna Astensione 2018 by William Wallace

Postato in Costume, Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Campagna Astensione 2018 by William Wallace

Boccaccio e la magistratura italiana by Christine Collins

La vicenda del magistrato e docente e consigliere di Stato che, con la complicità di un altro magistrato, molestava le allieve-magistrato è un concentrato di boccaccesca stupidità tutta italiota. Se quello che dicono i gazzettieri fosse vero (ma stentiamo a crederlo), i due sporcaccioni dovrebbero prendersi tre anni di galera per molestie, 1 anno di galera per avere usato un termine come “dress code”, e altri 3 anni per manifesta stupidità (facevano contratti scritti con le allieve).
Ma non basta.
Chi ha messo in quesi posti questi 2 magistrati? Chi ha concesso loro di fare 3 mestieri insieme? Come avviene la selezione nella magistratura?
Infine, che dire di quelle aspiranti magistrati-donna che per “fare carriera” hanno accettato le molestie ? Che autonomia decisionale avranno quando dovranno giudicare i cittadini? Cacciatele subito!

Postato in Costume, Media | Taggato | Commenti disabilitati su Boccaccio e la magistratura italiana by Christine Collins

Non chiamatelo golpe by William Wallace

Il parlamento esautorato dalla UE e dai voti di fiducia.
Un governo in carica per la “normale amministrazione” che sigla accordi politici internazionali (con la Francia).
Un patto con la Francia, di cui non sono noti i contenuti, che si chiama “del Presidente”, cioè di colui che la Costituzione vuole neutrale e super partes.
Un presidente francese che sponsorizza il “fotocopia” (in piena campagna elettorale) , come faceva Hitler con Mussolini.

Chiamatelo come volete, ma puzza!

Postato in Costume, Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Non chiamatelo golpe by William Wallace

Metamessaggi di politici incapaci by Valentina

Tutti i tre leaders politici parlano male dei concorrenti, senza rendersi conto che questi insulti contengono un metamessaggio per gli elettori. “Non votate per noi perchè condividete le nostre idee o perchè ci stimate, votate noi perchè gli altri fanno schifo, e noi siamo il minore dei mali“. Un metamessaggio suicida.

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Metamessaggi di politici incapaci by Valentina

Conflitti attualmente in corso bu Muad’dib

Domande di un sempliciotto: 
1. Chi finanzia queste guerre?
2. Chi vende armi alle fazioni in guerra?
3. Possiamo giurare che gli spioni d’Occidente non mettano i loro zampini in queste tragedie?

Aggiornato il 8 Dicembre 2017 (da Guerre nel Mondo –Fonte)
AFRICA: (29 Stati e 241 tra milizie-guerrigliere, gruppi terroristi- separatisti- coinvolti)
Punti Caldi: Egitto (guerra contro militanti islamici ramo Stato Islamico), Libia (guerra civile in corso), Mali (scontri tra esercito e gruppi ribelli), Mozambico (scontri con ribelli RENAMO), Nigeria (guerra contro i militanti islamici), Repubblica Centrafricana (spesso avvengono scontri armati tra musulmani e cristiani), Repubblica Democratica del Congo (guerra contro i gruppi ribelli), Somalia (guerra contro i militanti islamici di al-Shabaab), Sudan (guerra contro i gruppi ribelli nel Darfur), Sud Sudan (scontri con gruppi ribelli)

ASIA: (16 Stati e 171 tra milizie-guerriglieri, gruppi terroristi-separatisti- coinvolti)
Punti Caldi: Afghanistan (guerra contro i militanti islamici), Birmania-Myanmar (guerra contro i gruppi ribelli), genocidio del popolo Rohyngia, Filippine (guerra contro i militanti islamici), Pakistan (guerra contro i militanti islamici), Thailandia (colpo di Stato dell’esercito Maggio 2014). Oltre naturalmente agli esprimenti nucleari in corso da parte della Corea del Nord.

EUROPA:
(9 Stati e 81 tra milizie-guerriglieri, gruppi terroristi-separatisti- coinvolti)
Punti Caldi: Cecenia (guerra contro i militanti islamici), Daghestan (guerra contro i militanti islamici), Ucraina (Secessione dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk e dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk), Nagorno-Karabakh (scontri tra esercito Azerbaijan contro esercito Armenia e esercito del Nagorno-Karabakh)

MEDIO ORIENTE: (7 Stati e 254 tra milizie-guerriglieri, gruppi terroristi-separatisti- coinvolti)
Punti Caldi: Iraq (guerra contro i militanti islamici dello Stato Islamico), Israele (guerra contro i militanti islamici nella Striscia di Gaza), Siria (guerra civile), Yemen (guerra contro e tra i militanti islamici)

AMERICHE: (6 Stati e 27 tra cartelli della droga, milizie-guerrigliere, gruppi terroristi-separatisti-anarchici coinvolti)
Punti Caldi: Colombia (guerra contro i gruppi ribelli), Messico (guerra contro i gruppi del narcotraffico).
Totale degli stati in guerra: 67

Postato in Guerre | Taggato | Commenti disabilitati su Conflitti attualmente in corso bu Muad’dib