Italiani in sintesi by Valentina

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Italiani in sintesi by Valentina

Italia in sintesi by Valentina

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Italia in sintesi by Valentina

Buffoni europei by Guy Fawkes

L’Inghilterra accusa senza prove la Russia di aver ucciso una ex spia e l’Europa caccia gli ambasciatori russi.
Israele accoppa 15 dimostranti palestinesi e la UE non batte ciglio.

Postato in Estero | Taggato | Commenti disabilitati su Buffoni europei by Guy Fawkes

Ecco dove vanno i nostri soldi 2 by William Wallace

Lunghe indagini e processi lenti costano all’Italia risarcimenti e richiami
da parte dell’Europa. Sono 968 mila circa i processi che superano i
limiti della ragionevole durata (tre anni per il primo grado, altri
due per l’appello e un anno in Cassazione): oltre 345 mila nel penale
e quasi 623 mila nel civile al 30 settembre scorso, secondo i dati del
ministero della Giustizia. Da quando è in vigore la legge Pinto,
che sanziona la durata eccessiva, lo Stato ha avuto condanne per
quasi un miliardo di euro.
(fonte)

Non puoi capire il mondo
se non hai letto Noam Chomsky -1

leggi online “I cortili dello Zio Sam”

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Ecco dove vanno i nostri soldi 2 by William Wallace

Quale progresso? by William Wallace

I romani hanno costruito il Pantheon, ma oggi non sanno riempire le buche stradali.
Gli egiziani hanno costruito Karnak, ma oggi non sanno riparare una doccia.
Gli inglesi hanno creato un impero con le armi, ma oggi frignano per le disavventure reali.

Postato in Costume | Taggato | Commenti disabilitati su Quale progresso? by William Wallace

Follìa internazionale by Guy Fawkes

Provate a immaginare cosa succederebbe la Russia o la Turchia arrestassero il capo di una loro Regione con un’accusa da 30 anni……E’ quello che la Spagna col plauso della UE.

Postato in Estero | Taggato , | Commenti disabilitati su Follìa internazionale by Guy Fawkes

Facce di bronzo by Valentina

Otto italiani su dieci hanno urlato un vaffa gigante alle elezioni, ma i boss del regime vanno ancora in giro a dire che “Non dobbiamo vanificare i grandi risultati già attenuti”….E la tv servile ce lo fa anche sapere ogni giorno.

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Facce di bronzo by Valentina

Oligarchia by Valentina

Un milione di italiani vivono di e sulla politica. Un altro milione è a capo di corporazioni, conglomerate, multinazionali, enti pubblici statali e regionali, banche e finanziarie. Due milioni di oligarchi possiedono il Paese, controllando la politica, l’economia e l’informazione. Lo Stato diventarà democratico quando riuscirà davvero a tenere l’oligarchia sotto controllo di legalità.

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Oligarchia by Valentina

La bufala delle interferenze elettorali by Guy Fawkes

L’accusa è che qualcuno (non si sa chi, quindi tutti) usa il web per influenzare il voto con post a favore o denigranti qualche candidato, diffondere notizie false, manipolare il consenso. Questa è l’ultima colossale ipocrisia dell’Occidente. Facebook usa i dati dei navigatori per fini commerciali da sempre. Tutti i siti lo fanno attraverso i cookies, che nessuna legge proibisce.
Se lo fa per influenzare i consumi, perchè non dovrebbe farlo per fini politici ?
Per metà del XX secolo gli Usa hanno influenzato, coartato, manipolato i regimi e i leaders politici di mezzo pianeta. La Russia ha fatto altrettanto con l’altra metà. Il Vaticano ha da sempre interferito sul voto politico italiano (ricordate il volantino “Nell’urna Dio ti vede, il PCI no”) e non solo. Obama faceva propaganda contro il voto per la Brexit. I boss europei hanno interferito contro Berlusconi prima e contro i 5Stelle e la Lega oggi. E’ di ieri la notizia che la campagna presidenziale di Sarkozy è stata influenzata da Gheddafi. Usare il web per influenzare il voto non è diverso che utilizzare le tv e i giornali, lo spionaggio e le mazzette. Ma è molto meglio che utilizzare l’omicidio.

Postato in Estero | Taggato | Commenti disabilitati su La bufala delle interferenze elettorali by Guy Fawkes

Lavoro e ricchezza by William Wallace

Il problema del lavoro non è l’occupazione, ma il reddito di impresa.
Il problema del lavoro non richiede interventi sul lavoro, ma sulla produzione della ricchezza.
L’impresa che guadagna assume, e può essere sottomessa alla legalità.

Postato in Costume | Taggato | Commenti disabilitati su Lavoro e ricchezza by William Wallace

La Ue è sbagliata alla radice by Guy Fawkes

L’Italia è un Paese mediterraneo che per secoli ha avuto influenze e scambi reciproci con Paesi come Grecia, Turchia, Siria, Libano, Egitto, Tunisia, Algeria, Marocco e Spagna e Francia. Non abbiamo niente in comune con Paesi come Irlanda, Inghilterra, Svezia, Danimarca, Polonia e Paesi baltici. Dalla Germania abbiamo avuto solo dominazione e servitù.

Postato in Estero | Taggato | Commenti disabilitati su La Ue è sbagliata alla radice by Guy Fawkes

Decadenza italiota by Valentina

Duemila anni fa i romani erano capaci di costruire acquedotti che sono ancora attivi. Oggi, i romani non sono capaci di riempire le buche delle strade e smaltire i rifiuti.

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Decadenza italiota by Valentina

Mezzo secolo buttato by Valentina

Chi ha la pazienza di andare a spulciare quotidiani e settimanali di 40-50 anni fa (1967-177) scopre che in mezzo secolo l’Italia non è cambiata quasi per niente.
Già allora c’era un problema meridionale. C’era il problema della mafia (oggi ci sono le mafie). C’era il terrorismo rosso e nero (oggi c’è quello arabo). C’era l’immigrazione dei meridionali (oggi c’è quella africana). C’era il problema sicurezza: rapinavano le banche e rapivano i ricchi, oggi rapinano i pensionati in casa. C’erano i morti sul lavoro e sulle strade, come oggi. C’erano le crisi bancarie e le grassazioni dei politici. C’era il conflitto capitalisti-proletari, oggi c’è quello fra finanzieri e sottoproletariato. C’erano i terremoti e le alluvioni non prevenuti, come oggi. C’era la burocrazia-vampiro, che ogni politico prometteva di snellire. C’era il problema delle periferie, che ogni politico prometteva di risanare. C’era la bieca subalternità agli Usa, oggi si è aggiunta anche quella alla UE.
In peggio, oggi ci sono più tasse e meno occupati a tempo indeterminato.

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Mezzo secolo buttato by Valentina

L’epoca peggiore della storia by William Wallace

In nessuna altra epoca storica la libertà è stata compressa come in questa, che si definisce laica, democratica e liberale.
A parte le funzioni fisiologiche (evacuare, dormire, correre e fare sesso) non esiste più alcuna azione umana, che non sia sottoposta a tassa e/o autorizzazione.

Postato in Costume, Italia | Taggato | Commenti disabilitati su L’epoca peggiore della storia by William Wallace

La holding del Vaticano by William Wallace

La multinazionale di Dio, possiede o controlla direttamente o attraverso le sue consociate, la maggioranza delle organizzazioni nei seguenti settori: l’assistenza, la formazione professionale e continua, i beni artistici e culturali, l’educazione dei minori, il volontariato, gli aiuti internazionali……….. Il lavoro è spesso svolto egregiamente e con onestà, e nessuno può negare alla Chiesa il diritto di fare tutto questo ed anche di più. Due sole cose possiamo chiedere. La prima è che si smetta di parlare di “rinuncia del potere temporale” da parte di una Chiesa che dal Papa re ad oggi ha almeno centuplicato il suo potere e la sua ricchezza temporale. La seconda è che si smetta di accusare l’islam di essere una società troppo influenzata dalle autorità religiose. L’Occidente, L’Europa e l’Italia in particolare sono ispirati dal pensiero cristiano e cattolico in quasi tutte le scelte della vita quotidiana. Tutto ciò impone peraltro un’altra denuncia, che riguarda lo sbandierato principio di “laicità dello Stato” occidentale, oggi meno reale che mai. Questo stato di cose tuttavia non può essere in nessun modo addossato come colpa alla Chiesa, che fa il suo mestiere meglio che crede, ma semmai al mondo laico – ammesso che esista- che ha sepolto da tempo i suoi principi sotto il peso di continue genuflessioni al potere temporale della Chiesa, se non a quello spirituale.

Postato in Costume | Taggato | Commenti disabilitati su La holding del Vaticano by William Wallace