Il governo è stabile, è la miseria che progredisce by Valentina

Secondo Coldiretti, appunto, l’aumento in percentuale di popolazione caduta in povertà in questi 5 anni varia dal 90% del Mezzogiorno al 112% del Centro-Italia passando per il 105% del Nord, con 4,81 milioni di poveri, persone che non hanno la possibilità di acquistare generi di prima necessità: i nuovi poveri sono 3,4 milioni.

Più o meno la stessa percentuale dell’India. Grazie Napolitano, Monti, Bersani, Alfano, Berlusconi, Letta: evviva la stabilità politica che è solo stabilità nella progressione della miseria !

This entry was posted in Italia and tagged . Bookmark the permalink.

Lascia un commento