Tag Archives: memento

Il PIL del vizio by Valentina

Siamo un Paese benestante, col problema della redistribuzione della ricchezza. Mentre molti padri di famiglia, pensionati e immigrati vivono di elemosine e frugando nei cassonetti delle immondizie alimentari, gli italiani spendono ogni anno all’incirca (i dati sono mlto confusi): 96 miliardi di euro nei giochi d’azzardo 23 milardi in droghe 18 miliardi in tabacco 15 miliardi in alcolici 4 miliardi nella prostituzione … Continua a leggere

Postato in Italia | Taggato | Commenta

La voce del maestro by Christine Collins

Postato in Costume, Italia | Taggato | Commenta

Faccia di tolla by Valentina

Postato in Italia | Taggato | Commenta

DASPO ai Sindaci di Roma by Valentina

Postato in Italia | Taggato | Commenta

Da ricordare by Guy Fawkes

L’unico partito italiano a votare nel 1957 contro la ratifica dei trattati di Roma che istituirono la Cee e l’Euratom, antenati dell’Ue, fu il Pci di Togliatti. Sull’Unità il Partito definì il mercato comune “la forma sovranazionale che assume nell’Europa occidentale il capitale monopolistico”. (Fonte)

Postato in Estero, Italia | Taggato | Commenta

Evviva! by Guy fawkes

Ci hanno rovinato i primi 20 anni del III Millennio ma ora stanno tutti per essere condannati alla “damnatio memoriae” della Storia. Bush, Clinton (signora), Obama, Blair, Sarkosy, Hollande e ora Merkel spariscono dalla scena: sanguinari guerrafondai o neo-colonialisti economici, ne hanno fatte di cotte e di crude. Manca poco anche per l’invìo all’oblìo di Macron. Piccolo dossier sui leader … Continua a leggere

Postato in Estero | Taggato | Commenta

Facce da non dimenticare by William Wallace

Postato in Estero | Taggato | Commenti disabilitati su Facce da non dimenticare by William Wallace

Dalle moltitudini – 4 by Wu Ming

“Siamo l’esercito dei contadini e dei minatori di Thomas Muentzer. Nell’anno del Signore 1524, al grido di: “Tutte le cose sono comuni!” dichiarammo guerra all’ordine del mondo, i nostri Dodici Articoli fecero tremare i potenti d’Europa. Conquistammo le città, scaldammo i cuori delle genti. I lanzichenecchi ci sterminarono in Turingia, Muentzer fu straziato dal boia, ma chi poteva più negarlo? … Continua a leggere

Postato in Regalo | Taggato | Commenti disabilitati su Dalle moltitudini – 4 by Wu Ming

Dalle moltitudini -3 by Wu Ming

“Siamo quelli dello Scarpone, salariati e contadini d’Alsazia che, nell’anno del Signore 1493, cospirarono per giustiziare gli usurai e cancellare i debiti, espropriare le ricchezze dei monasteri, ridurre lo stipendio dei preti, abolire la confessione, sostituire al Tribunale Imperiale giudici di villaggio eletti dal popolo. Il giorno della Santa Pasqua attaccammo la fortezza di Schlettstadt, ma fummo sconfitti, e molti … Continua a leggere

Postato in Regalo | Taggato | Commenti disabilitati su Dalle moltitudini -3 by Wu Ming

Dalle moltitudini – 2 by Wu Ming

“Siamo i contadini d’Inghilterra che presero le armi contro i nobili per porre fine a gabelle e imposizioni. Nell’anno del Signore 1381 ascoltammo la predicazione di John Ball: “Quando Adamo zappava ed Eva filava / chi era allora il padrone?”. Con roncole e forconi muovemmo dall’Essex e dal Kent, occupammo Londra, appiccammo fuochi, saccheggiammo il palazzo dell’Arcivescovo, aprimmo le porte … Continua a leggere

Postato in Regalo | Taggato | Commenti disabilitati su Dalle moltitudini – 2 by Wu Ming

Dalle moltitudini – 1 by Wu Ming

“Noi siamo nuovi, ma siamo quelli di sempre. Siamo antichi per il futuro, esercito di disobbedienza le cui storie come armi, da secoli in marcia su questo continente. Nei nostri stendardi è scritto “dignità”. In nome di essa combattiamo chi si vuole padrone di persone, campi, boschi e corsi d’acqua, governa con l’arbitrio, impone l’ordine dell’Impero, immiserisce le comunità. Siamo … Continua a leggere

Postato in Regalo | Taggato | Commenti disabilitati su Dalle moltitudini – 1 by Wu Ming

Alleanze by Guy Fawkes

Le alleanze nazionali e internazionali non si fanno perchè i leaders “sono amici” . Non si fanno perchè i contraenti hanno “ideali comuni”. Si fanno solo se esiste uno scambio di favori e interessi economici condivisi.

Postato in Estero | Taggato | Commenti disabilitati su Alleanze by Guy Fawkes

Alla faccia by Guy Fawkes

Postato in Estero | Taggato | Commenti disabilitati su Alla faccia by Guy Fawkes

Prima vittoria del centro-destra by Valentina

Molti si sono chiesti come mai Salvini non ha seguito DiMaio nella sacrosanta richiesta di impeachment. E come mai Meloni ha smesso di parlarne. Facile. Il centro-destra propone da vent’anni il passaggio a una Repubblica Presidenziale. Ora ce l’ha, senza nessuno sforzo. Solo grazie a Mattarella. La sinistra, come un pugile suonato, non se ne è nemmeno accorta.

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Prima vittoria del centro-destra by Valentina

Alleati o padroni? by Guy Fawkes

Ai sanguinari  amanti dell’atlantismo va ricordato che gli alleati condividono e condecidono. Gli altri sono servi o padroni.

Postato in Estero, Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Alleati o padroni? by Guy Fawkes