Malagiustizia continua by Christine Collins

In pochi giorni abbiamo registrato il festival della malagiustizia. Mastella, Del Turco, Raggi e Penati vengono assolti dopo essere stati massacrati mediaticamente. In tono minore, si tratta di nuovi casi Tortora e Contrada. Purtroppo non vengono mai divulgati i nomi dei magistrati inquirenti colpevoli di questi fallimenti, in termini di civiltà giuridica e di costi per la collettività. Vorremmo credere che costoro vengano almeno puniti con trasferimenti in luoghi scomodi o rallentamenti di carriera…ma sappiamo che non è così: la corporazione dei magistrati è uno Stato a parte.

Se vuoi capire il mondo leggi Noam Chomsky -1 “I cortili dello Zio Sam”

Postato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Malagiustizia continua by Christine Collins

Follìa atomica by Muad’dib

Il boss della Corea sembra matto. Il boss degli Usa sembra matto. Ma che dire di una comunità internazionale che ha fatto un “trattato di non proliferazione” e non di “messa al bando” delle armi nucleari. Trattato di non proliferazione significa che chi ha le bombe atomiche se le tiene e minaccia il mondo, chi non le ha non può costruirsele. Il pianeta fa la guerra alla droga, ma non ha mai fatto una guerra alle armi nucleari.

Postato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Follìa atomica by Muad’dib

Vai Catalogna !!!! by Guy Fawkes

Noi non siamo solo tifosi dei secessionisti o autonomisti del Tibet, della Cecenia, di Timor est, della Crimea, ma anche di quelli europei come la Catalogna e il Veneto

Postato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Vai Catalogna !!!! by Guy Fawkes

Turismo presidenziale by William Wallace

In due anni di carica il Presidente ha girato il mondo. Come si vede sul sito della Presidenza (peraltro aggiornato solo fino al 21 giugno), Mattarella ha fatto visite ufficiali nei seguenti paesi: TUNISIA, SPAGNA, SLOVENIA-CROAZIA, FRANCIA, GERMANIA-BELGIO-UE, MALTA, REGNO UNITO, SERBIA-MONTENEGRO,VIETNAM E INDONESIA, AUSTRIA, ETIOPIA E CAMERUN, USA E ONU, STRASBURGO, MILITARI IN LIBANO, MESSICO, ROMANIA, SERAJEVO, ISRAELE E PALESTINA, CINA, MADRID, GRECIA, ARGENTINA E URUGUAY, RUSSIA, ATENE, CANADA.

La domanda più banale è: perchè? Quella meno banale è: quanto costano questi viaggi?Nell’era di Skype queste visite ufficiali servono solo a riempire i telegiornali di banalità.

Postato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Turismo presidenziale by William Wallace

L’Italia che non cambia mai by Valentina

I baroni fanno mercato dei concorsi, come fanno da almeno 30 anni
I tribunali sono privi di controlli, e tutti possono entrare armati, come è da sempre.
La ‘drangheta è in Lombardia, come 30 anni fa.
Il tizio che ha accoppato la fidanzata, sta ai domiciliari. Come sempre il delitto paga.

Un giorno uguale a quelli di decenni fa (con i Tg che fanno i sorpresi!).

Postato in Uncategorized | Commenti disabilitati su L’Italia che non cambia mai by Valentina

Quiz immigrazione by William Wallace

Postato in Costume | Commenti disabilitati su Quiz immigrazione by William Wallace

Il vero colpevole by Valentina

Finanza, burocrazia e magistratura hanno colpe enormi, ma è il Parlamento, con una legislazione inefficiente e demenziale, il primo colpevole della catastrofe italiana.
Se ci vogliono almeno 10 passaggi per ogni pratica non è la burocrazia che lo decide, ma la legislazione.
Se i criminali pagano raramente e pochissimo non è colpa solo dei magistrati, ma di una legislazione che lo consente.
Se la finanza specula su tutto, la prima responsabile è una legislazione piena di buchi.
Se siamo sudditi della UE, lo dobbiamo solo alle leggi che lo permettono.

Postato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Il vero colpevole by Valentina

Omicidio politico legalizzato by Muad’dib

Ha cominciato Obama con l’omicidio di Bin Laden (v.nota) e il linciaggio di Gheddafi, senza che l’ONU dicesse alcunchè. Niente prigionieri nè processi. Oggi arriva, sempre nel silenzio internazionale ma col plauso di Trump, il boss della Corea del sud che dichiara ufficialmente di aver creato un gruppo di killers per uccidere il boss della Corea del nord. Gli americani l’hanno fatto più volte anche con Castro, ma col buon gusto di non farne parola.
Cosa impedisce ora a qualche boss criminale di uno Stato qualsiasi di commissionare omicidi di altri Capi di Stato? La criminalità politica è vicina alla follìa.

Nota – Operazione Bin Laden
Le autorità americane dissero che c’erano 22 persone nel complesso. Cinque furono uccise, tra cui Osama bin Laden. Le autorità pachistane diedero notizie contrastanti che facevano supporre fino a 17 sopravvissuti. The Sunday Times pubblicò successivamente estratti di una guida tascabile, presumibilmente gettata dai SEALS durante l’azione, contenente immagini e descrizioni dei probabili abitanti del complesso. La guida elencava diversi figli adulti di bin Laden e delle loro famiglie che alla fine non furono trovati nel complesso. Per la mancanza di fonti verificabili, le informazioni che seguono sono scarsamente referenziate.

  • cinque adulti morti: Osama bin Laden, alias Abu Hamza, anni 54; Khalid, figlio di bin Laden avuto da Siham Sabar (indicato come Hamza, nei primi racconti) anni 23; Arshad Khan, alias Abu Ahmad al-Kuwaiti, il corriere, descritto come il “floscio” da The Sunday Times, anni 33; Tariq, il fratello del corriere, anni trenta e una donna non identificata, di età ovviamente imprecisata, probabilmente la moglie araba di Arshad.
  • quattro donne sopravvissute: Khairiah Sabar, terza moglie, saudita, di bin Laden, alias Um Hamza, anni 62; Siham Sabar,quarta moglie saudita, alias Umm Khalid (che in realtà significa solo “Madre di Khalid”), anni 54; Amal Ahmad al-Sadah, quinta moglie yemenita, alias Amal Ahmed ?Abd al-Fatta?, anni 29 (ferita); un’altra donna non identificata, o la seconda moglie pachistana di Arshad Khan, oppure la moglie di Khalid, che per coincidenza è anche sorella dei nominati fratelli Khan, di età sconosciuta (ferita).
  • cinque figli piccoli di Osama e Amal: Safia, una figlia, anni 9 (ferita); un figlio, di anni 5; un altro figlio, età ignota; due gemelline neonate.
  • quattro nipoti di bin Laden avuti da una figlia non identificata, perita in un attacco aereo in Waziristan. Forse due di loro furono i ragazzi, di circa dieci anni, che ebbero colloqui con gli investigatori pachistani.
  • quattro figli di Arshad Khan: Due maschi, ?Abd al-Rahman e Khalid, di 6 o 7 anni; una figlia, di età sconosciuta; un altro/a figlio/a, di età parimenti ignota.

    Che fine hanno fatto le donne, i figli, i nipoti non dichiarati morti? (fonte)

Postato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Omicidio politico legalizzato by Muad’dib

Perchè la UE tortura solo noi? by Guy fawkes

Secondo gli ultimi dati disponibili del CIA Factbook (2014), i 10 paesi con il debito estero più grande del mondo sono quelli che seguono (fonte):

1. STATI UNITI 17.260 miliardi di dollari
2. REGNO UNITO 9.219 miliardi di dollari
3. GERMANIA 5.597 miliardi di dollari
4. FRANCIA 5.496 miliardi di dollari
5. GIAPPONE 5.180 miliardi di dollari
6. OLANDA 4.154 miliardi di dollari
7. LUSSEMBURGO 3.331 miliardi di dollari
8. ITALIA 2.459 miliardi di dollari
9. SPAGNA 2.064 miliardi di dollari
10. IRLANDA 1.960 miliardi di dollari

Postato in Estero | Taggato | Commenti disabilitati su Perchè la UE tortura solo noi? by Guy fawkes

MEMO1: per quelli che si ostinato a votare by Valentina

Non votare nessun partito e nessun politico che non abbia al primo posto del programma un credibile piano pluriennale di messa in sicurezza da terremoti, valanghe, inondazioni, frane ed altre calamità “naturali”.

11 motivi per non votare mai | Promemoria per chi insiste a votare | Perchè non votiamo | Le ragioni del non voto

Postato in Uncategorized | Commenti disabilitati su MEMO1: per quelli che si ostinato a votare by Valentina