L’astensione in Val d’Aosta by Valentina

Affluenza al 65,12 per cento, quasi 8 punti in meno rispetto al 2013. L’astensionismo è il primo partito anche in Valle d’Aosta.
Il Pd, fino ad ora in maggioranza, si ferma al 5,4 per cento e rimane fuori dall’assemblea non avendo raggiunto la soglia di sbarramento. Per la prima volta dal 1946 gli eredi del Pci non sono rappresentati nell’assemblea della Regione autonoma. Stessa sorte per il centrodestra (Forza Italia e Fratelli d’Italia).

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su L’astensione in Val d’Aosta by Valentina

Nulla di nuovo Muad’Dib

Postato in Guerre | Taggato | Commenti disabilitati su Nulla di nuovo Muad’Dib

Malagiustizia by Christine Collins

“…Nessuna azione penale, o anche indagine di approfondimento, è stata mai avviata, e nessun procedimento disciplinare è stato mai promosso davanti al Consiglio Superiore della Magistratura a carico dei pm e dei giudici che hanno condannato Tortora. Anzi le loro carriere sono proseguite come se niente fosse, nemmeno una censura. Per dire dei due pm: oggi Lucio di Pietro è Procuratore Generale a Salerno e Felice di Persia, ex coordinatore della direzione distrettuale antimafia a Napoli, ora in pensione, è Presidente del Consorzio Rinascita del litorale casertano, dopo un breve periodo di amministratore unico della Gisec, società provinciale per la gestione dei rifiuti sempre a Caserta. Mentre il presidente dell’allora collegio dei giudici, Luigi Sansone è da poco andato in pensione, non senza avere raggiunto il grado di Presidente della Cassazione.” (Fonte)

Postato in Costume, Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Malagiustizia by Christine Collins

Regime cieco e sordo by Valentina

I penosi ruderi del regime non si sono accorti della bocciatura data loro dall’80% degli italiani. Persino l’UE ha lanciato ben quattro deferimenti e quattro nuove procedure d’infrazione contro il  fantastico lavoro della banda Renzi.
Loro continuano a ripetere che non possiamo abbandonare la strada fin qui percorsa.

Postato in Italia | Taggato , | Commenti disabilitati su Regime cieco e sordo by Valentina

Il regime e la paura by Christine Collins

Il regime accusa i suoi critici di puntare sulla paura.
Poi, se si parla di uscita dall’euro, il regime sventola l’apocalisse.

Postato in Costume, Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Il regime e la paura by Christine Collins

Foreign fighters, contractors e mercenari by Muad’dib

I cosiddetti “foreign fighters” sono una iattura e una vergogna
(specie quando sono europei o americani). E’ tuttavia oscura la differenza
fra questi e quelli che si fanno chiamare “contractors”. ‘Nel  marzo 2010 …….secondo fonti della difesa Usa, in Irak erano presenti 95.461 contractor e 95.900 militari, in Afghanistan 112.092 contractors e 79.100 militari’ (fonte).
La legione straniera francese recluta anche dal web (vedi).
In Italia è proibito per legge lavorare per un esercito straniero, in armi (Convenzione internazionale contro il reclutamento, l’utilizzazione, il finanziamento e l’istruzione di mercenari (1989). Ma, all’italiana, possiamo
fare le guardie del corpo (per difesa), oppure i consulenti o gli addestratori.

Postato in Guerre | Taggato | Commenti disabilitati su Foreign fighters, contractors e mercenari by Muad’dib

Il regime che manipola il linguaggio by Christine Collins

Le invasioni neo-colonialiste le chiama “missioni di pace”.
Il neo-schiavismo lo chiama “accoglienza”.
I crimini giovanili li chiama “bullismo”.
Oltre 5 milioni di emigranti italiani li chiama “expat”.

Non puoi capire il mondo se non hai letto Noam Chomsky -2
leggi  online ” Anno 501 la conquista continua”

Postato in Media | Taggato | Commenti disabilitati su Il regime che manipola il linguaggio by Christine Collins

Puritanesimo USA by Guy Fawkes

Gli Usa processano Clinton che si fa rallegrare da sotto la scrivania. Poi vogliono processare Trump perchè 12 anni fa si è scopato una pornostar.
Per i bombardamenti di Clinton e di Trump, per le balle di Bush che ha massacrato l’Iraq , per la strage della famiglia di Bin Laden di Obama, nessun processo. (non perdete il film “Fair game”).

Non puoi capire il mondo se non hai letto Noam Chomsky -1
leggi online “I cortili dello Zio Sam”

Postato in Estero | Taggato , | Commenti disabilitati su Puritanesimo USA by Guy Fawkes

Finzioni di regime by Valentina

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Finzioni di regime by Valentina

L’ossimoro di Mozzarella by Valentina

La prima Repubblica è stata segnata dall’ossimoro scalfariano delle “convergenze parallele”.
La seconda Repubblica viene presa in giro dall’ossimoro mozzarelliano del “governo neutrale”.

Postato in Italia | Taggato | Commenti disabilitati su L’ossimoro di Mozzarella by Valentina

Meglio senza: tre domande by Guy Fawkes

Tra il 2010 e il 2011 il Belgio rimase senza un governo per 541 giorni a causa di un mancato accordo tre le forze politiche coinvolte e l’incapacità di garantire una maggioranza certa. Una crisi politica senza precedenti, oltretutto in un paese che già aveva conosciuto qualcosa di simile, nel 2007-2008. All’epoca, però, i mesi senza governo furono “appena” sette.

In Spagna tutto è cominciato nel 2015 quando dopo le elezioni i principali partiti non sono riusciti ad accordarsi. Il premier uscente Mariano Rajoy (Partito popolare) è riuscito a formare il governo dopo nuove elezioni nel 2016, e furono necessari ulteriori quattro mesi.

Olanda: il Paese è rimasto senza governo per circa 208 giorni, eguagliando il record del 1977.

Battendo il precedente record di del 2013, quando dal voto del 22 settembre i tedeschi dovettero attendere il 17 dicembre per aver un governo, la Germania è stata sei mesi senza governo.

Quali tracolli economici hanno avuto questi Paesi?
Quante volte, i questi casi, la UE è intervenuta minacciando crisi?
Cosa impedisce al Parlamento di legiferare in assenza di un Governo?

Postato in Estero, Italia | Taggato | Commenti disabilitati su Meglio senza: tre domande by Guy Fawkes

Indimenticabile by Muad’Dib

Postato in Guerre | Taggato | Commenti disabilitati su Indimenticabile by Muad’Dib

Nobel sputtanato by Guy Fawkes

Il Nobel per la Letteratura quest’anno non viene dato perchè il marito di un membro della Commissione è accusato di essere un molestatore seriale. Bravi!
Peccato che il Nobel non abbia battuto ciglio, dopo aver dato il Premio per la Pace a numerosi soggetti sanguinari.

Le Forze di peace-keeping delle Nazioni Unite hanno riceuto il Nobel per la Pace nel 1988. A parte il massacro di Srebreniza dove i caschi blu sono stati a guardare, intorno al 1996 sono stati accusati di traffico di esseri umani e prostituzione coatta.
Aung San Suu Kyi è stata premio Nobel per la pace nel 1991: oggi è complice del genocidio della minoranza musulmana Rohingya.
Barak Obama dopo il premio Nobel per la pace nel 2009 non ha mai ritirato le truppe da Iraq e Afghanistan, ha massacrato la famiglia Bin Laden, ha bombardato la Libia e non ha mai chiuso Guantanamo.
L’Unione Europea nel 2012 è stata insignita del premio Nobel per la pace.  Nel 1999 i paesi europei (Italia compresa), sotto l’ombrello NATO e senza l’approvazione dell’ONU, bombardarono Belgrado creando fra i 1.200 e i 2.500 morti e 12.500 feriti.
Ma dove il Nobel per la Pace si è ancora più sputtanato è sulla questione israelo-palestinese. Nel 1994 Yasser Arafat-Palestina, Shimon Peres-Israele e Yitzhak Rabin-Israele ottengono il Nobel “per i loro sforzi per creare la pace in Medio Oriente”. Sforzi che, da come si vede anche oggi, hanno avuto grande successo. Senza contare gli “errori” di gioventù di tutti e tre, come terroristi.

Postato in Estero | Taggato | Commenti disabilitati su Nobel sputtanato by Guy Fawkes

Follìe imperiali by Muad’dib

Il club degli Stati nucleari, con in testa gli USA che hanno da decenni il maggior arsenale nucleare del pianeta, sbraita per le atomiche della Corea del Nord.
Lo Stato di Israele, che dispone da anni dell’atomica, dopo aver ammazzato 44 manifestanti di Gaza,  squittisce per l’ipotesi che l’Iran si faccia il suo arsenale nucleare. .

Postato in Guerre | Taggato , | Commenti disabilitati su Follìe imperiali by Muad’dib

Follìe imperiali di Guy Fawkes

Abu Mazen dice una stronzata sugli ebrei e tutto l’impero (Onu, Ue, Usa) insorge con sdegno, insieme alla comunità ebraica italiana. Israele accoppa quasi 50 palestinesi sul confine di Gaza, e nessuno batte ciglio.

Postato in Estero | Taggato | Commenti disabilitati su Follìe imperiali di Guy Fawkes