Meraviglie papali by William Wallace

Sisto IV ( 1471-1484) non solo fece costruire la famosa cappella, che da lui prese il nome, ma fu il primo Papa a legalizzare i bordelli, che gli fruttavano 30.000 ducati l’anno e che permisero a Roma di diventare la capitale mondiale della prostituzione: si contavano 9.000 prostitute su 70.000 abitanti.
Inoltre, permise ai preti di avere una compagna di letto pagando una tassa al tesoro pontificio.

Postato in Uncategorized | Comments Off

Letture estive by Valentina

15 anni di centro-sinistra in 5 minuti, La storia del debito pubblico, Storia dell’obiezione di coscienzaReferendum, dati affluenza 1974 – 1993, Chi crede ancora ai referendum ?, Napolitano story 5 e 6

Postato in Uncategorized | Comments Off

Balle papali 2 by Valentina

Papa Francesco tuona sulla dignità del lavoro….Fantastico! Peccato che le organizzazioni cattoliche siano farcite di precariato e di lavoro nero. Peccato che le banche cattoliche non brillino per i finanziamenti alle piccole imprese. Peccato che le imprese cattoliche, quando vanno male, siano tanto solerti nel licenziare.

Postato in Uncategorized | Comments Off

Il regime che bastona by Valentina

Dal 2008 ad oggi, ossia in soli sei anni, i pensionati italiani hanno perso 1419 euro di potere d’acquisto, oltre 118 euro al mese. Chiunque sia andato al governo, negli ultimi sei anni, centro-destra, centro-sinistra, larghe intese, governi tecnici, pur dichiarando di voler difendere i più deboli, hanno dato loro sempre in testa.

Postato in Uncategorized | Comments Off

Lettura imperdibile by Valentina

Giorgio Napolitano bocciato anche dagli storici. Nel nuovo saggio del ricercatore britannico Perry Anderson, recensito sull’ultimo numero della prestigiosa London Review of Books, è scritto senza possibilità di incomprensione che il nostro presidente della Repubblica è la vera minaccia della democrazia italiana. Visto in patria come il salvatore, “la roccia su cui fondare la nuova Repubblica”, Napolitano è invece “una vera pericolosa anomalia, un politico che ha costruito tutta la carriera su un principio: stare sempre dalla parte del vincitore”.

Nel saggio, dal titolo The Italian Disaster, Anderson parla appunto del disastro italiano, raccontato con la secchezza degli storici inglesi: una sequenza di fatti, date, pochi commenti e molti argomenti. La recensione, pubblicata su Dagospia, riporta la storia del nostro capo di Stato a cominciare dagli esordi: da studente aderisce al Gruppo Universitario Fascista, poi diventa comunista tutto d’un pezzo: nel 1956 plaude l’intervento sovietico in Ungheria, nel 1964 si felicita per l’espulsione di Solgenitsyn, sostenendo che “solo i folli e i faziosi possono davvero credere allo spettro dello stalinismo”. Fedele alla linea del più forte, vota sì all’espulsione del Gruppo del Manifesto per i fatti di Cecoslovacchia e negli anni Settanta diventa “il comunista favorito di Kissinger”, perché il nuovo potere da coltivare sono ora gli Stati Uniti……. (continua a leggere)

Postato in Uncategorized | Comments Off

Palle papali by William Wallace

Il papa è contro la mafia e la tortura….Meno male! Peccato che non sia mai stato scomunicato un mafioso condannato all’ergastolo e peccato che la tortura sia stata quasi inventata dalla Santa Inquisizione. Il Papa è anche contro la guerra. Peccato che non si sogni nemmeno di ritirare i preti carrieristi che stanno nell’esercito italiano che va in giro per il mondo a sparare. Il Papa aveva detto che bisognava aprire i conventi agli immigrati. Peccato che gli immigrati stiano ancora dormendo per terra nella ospitale nazione di Mare Nostrum.

Postato in Uncategorized | Comments Off

Il regime continua…. by Valentina

…Il Governo Renzi, in quasi 4 mesi di vita, ha chiesto la Fiducia al Parlamento in ben 10 diverse occasioni, 7 volte alla Camera e 3 al Senato. Con una media di più di 2 al mese, l’Esecutivo dell’ex Sindaco di Firenze batte di gran lunga il Governo Letta, che nei primi 4 mesi di attività chiese la Fiducia solamente 2 volte. Il dato sorprende anche nel confronto con la scorsa Legislatura, con sia il Governo Berlusconi che il Governo Monti che nello stesso periodo di tempo chiesero entrambi la fiducia al Parlamento in sole 5 diverse occasioni. (fonte)

Postato in Italia | Taggato | Comments Off

I mantra del regime by Valentina

Non se ne più più di ascoltare i mantra che il regime ci propina da 3/4 anni:
1. …abbiamo lanciato un segnale….
I segnali sono una presa per il naso. I problemi o si risolvono oppure no.
2. …stiamo uscendo dal tunnel della crisi
Ha iniziato Berlusca anni fa, poi sono seguiti Monti, Letta e Renzi, ma la fine del tunnel è sempre più lontana.
3. …ci impegneremo per modificare l’Unione Europea
Quelli che hanno fatto questa Europa schifosa, ci dicono che la modificheranno sapendo benissimo che non potranno farlo, come non l’hanno fatto finora.

Postato in Italia | Taggato | Comments Off

In Italia e in Europa siamo il primo partito by Valentina

il PD ha vinto queste elezioni europee, ma non deve dimenticare che ha il consenso del 40% del 60% dei votanti: cioè rappresenta il 20% degli elettori italiani (1 su 5).
Il primo partito in Italia e in Europa è l’astensionismo che non vuole essere complice.

Postato in Estero, Italia | Taggato | Comments Off

Insulti patetici by Valentina

Grillo, Renzi e Berlusconi si insultano a vicenda, ma il paradosso è che nessuno dei tre è candidato ad alcunché.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Postato in Italia | Taggato , | Comments Off