Il Paese che sognamo by Valentina

Il Paese che sognamo è quello che quando promette di consegnare ai terremotati le abitazioni temporanee “prima di Natale”, e non fa un sorteggio per solo 25 famiglie il 20 gennaio.
Il Paese che sognamo è quello che in zone come l’Appennino, nevoso, con centinaia di case e piccoli centri isolati, non lascia 80.000 famiglie al buio e al freddo, perchè da tempo li ha dotati di gruppi elettrogeni di emergenza.
Il Paese che sognamo è quello che in zone come l’Appennino, nevoso, con centinaia di case e piccoli centri isolati, non si affida ai pali o alle antenne per i contatti telefonici, perchè da tempo li ha dotati di radio trasmittenti.
Il Paese che sognamo è quello che in zone come l’Appennino, nevoso, con centinaia di case e piccoli centri isolati, non arriva ad avere pochi e inadatti mezzi spalaneve, perchè ogni frazione ha da tempo in magazzino mezzi capaci di spalare la neve, e togliere i tronchi dalla strada.
Il Paese che sognamo è quello che nelle zone sismiche fa costruire case antisismiche; nelle zone di montagna tiene aggiornato un piano frane, slavine e valanghe; nelle pianure canalizza i corsi d’acqua per previene le alluvioni.

Postato in Uncategorized | Comments Off on Il Paese che sognamo by Valentina

Il Paese che c’è by William Wallace

Di Rigopiano ci rimarrà per sempre in mente l’immagine di quegli eroi che di notte, nella tormenta, si sono fatti 7 chilometri sugli sci per salvare i sepolti vivi che, francamente, molti davano per spacciati. Non volontari, ma veri professionisti competenti, forti e coraggiosi, che speriamo ben pagati e premiati con qualche medaglia. Veri uomini, dietro i quali non possono nascondersi , per farci dimenticare le loro responsabilità, i politici incapaci. Gli “sciacalli” non sono quelli che criticano il regime per i disastri che non sa mai prevenire, ma il regime che si fa scudo degli eroi per autoassolversi.

Postato in Uncategorized | Comments Off on Il Paese che c’è by William Wallace

Il Paese che non c’è by Valentina

Paghiamo la Nato per difenderci dai frequenti attacchi militari di Russia e Giappone. Paghiamo la UE per un aiuto nella tenuta dei bilanci, e nella giusta misurazione  di zucchine e banane. Abbiamo un bellissimo aereo di rappresentanza per gli indispensabili viaggi oltre oceano del capo del Governo. Compriamo aerei e navi da combattimento per difenderci dalle continue minacce ai nostri confini. Foraggiamo riccamente una fiorente industria dell’ospitalità di profughi e migranti.

…..Ma quando arriva un terremoto, una nevicata, un’inondazione dobbiamo fare una colletta e sperare nei volontari.

Postato in Uncategorized | Comments Off on Il Paese che non c’è by Valentina

Quanti lavorano per Trump? by Guy Fawkes

Come si fa a far diventare simpatico un politico impresentabile? Basta lasciare che i media facciano il solito lavoro di cieca diffamazione preventiva; che l’ex presidente di uno stato-microbo come il Lussemburgo lo accusi di “non conoscere il mondo”; che degli idioti manifestino con violenza la loro disapprovazione; che i media trattino come un eroe un Presidente inutile come Obama. E’ giusto criticare un Presidente quando dice volgarità e assurdità, ma quando dice che bisogna andare d’accordo con la Russia, depotenziare la NATO, approvare la Brexit e criticare l’UE e la Merkel perchè negare che dice cose auspicate dalla metà del pianeta?

Postato in Uncategorized | Comments Off on Quanti lavorano per Trump? by Guy Fawkes

Follìe governative by Valentina

Postato in Uncategorized | Comments Off on Follìe governative by Valentina

Quelli che il web non sanno cos’è by William Wallace

Qualche anno fa le televisioni descrivevano il web come un pullulare di siti pedopornografici. In 20 anni di navigazione a 3/4 ore al giorno, non ho mai trovato “per caso” un sito pornografico (nè mai l’ho cercato).
Oggi arriva il premier Avatar a dirci che il web è una delle prime fonti di “radicalizzazione” del terrorismo. In 3/4 ore al giorno di navigazione per 20 anni non ho mai trovato “per caso” un sito di radicalizzazione islamica (nè l’ho mai cercato).

Postato in Uncategorized | Comments Off on Quelli che il web non sanno cos’è by William Wallace

Il tramonto dei 5Stelle

Le amministrazioni locali e la madornale gaffe europea sono l’inizio del tramonto dei 5Stelle. Una punizione della Storia per avere confuso la politica con il governo. Una opposizione che entra nel “sistema” è destinata a dissolversi (basta ricordare il PC, i Verdi, l’IdV).

Postato in Uncategorized | Comments Off on Il tramonto dei 5Stelle

W.Reich’s "The Mass Psychology of Fascism" by Guy Fawkes

Clikka per ingrandire: http://www.macropolis.org/astens/img/reichall.jpg

Postato in Uncategorized | Comments Off on W.Reich’s "The Mass Psychology of Fascism" by Guy Fawkes

Hacker russi ? by Guy Fawkes

Obama e la CIA denunciano l’invasione degli hackers russi nelle reti Usa. E’ lo stesso Obama che qualche mese fa è stato accusato di spiare tutte le cancellerie d’Occidente. E’ la stessa CIA che ci ha trascinato nella III Guerra Mondiale con la panzana che Saddam Hussein disponeva di armi di distruzione di massa. Ed è la stessa cricca che con la bufala dell’antrace ha favorito il Patriot Act.

Postato in Uncategorized | Comments Off on Hacker russi ? by Guy Fawkes

Euro sventura by Guy Fawkes

Dall’introduzione dell’euro ad oggi, i prezzi e le tariffe in Italia per beni e servizi di largo consumo sono aumentati mediamente del +59,1%.  Lo denuncia il Codacons, che diffonde oggi tutti i numeri sul fenomeno a distanza di 15 anni dal passaggio dalla lira all’euro. (fonte)

Di quanto sono aumentati gli stipendi?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Postato in Uncategorized | Comments Off on Euro sventura by Guy Fawkes